C.F.E.S. MEDICAL

IL BLOG DI C.F.E.S. MEDICAL

CHIUSURA ESTIVA 2020

Spett.li Clienti e Fornitori,

La presente per comunicarvi che l’azienda C.F.E.S. Medical ed i suoi relativi uffici resteranno chiusi, durante il periodo estivo 2020, dal giorno 8 Agosto al 31 Agosto, compresi.

Ricordiamo che per qualsiasi emergenza il Titolare Sig. Angelo Chiabrera sarà reperibile telefonicamente fino al 28 Agosto al seguente cellulare:

335 12 96 328

Tutte le comunicazioni, le richieste e/o gli ordini recapitati presso le caselle e-mail aziendali saranno visionati e gestiti a partire dal 1 Settembre 2020, seguendo un criterio di priorità temporale.

Di seguito i nostri recapiti e-mail:

Informazioni Generali: info@cfesmedical.com

Amministrazione/Contabilità: amministrazione@cfesmedical.com

Marketing/Comunicazione: marketing@cfesmedical.com

PEC: amministazione.cfes@pec.it

Augurandovi un piacevole periodo estivo, restiamo a disposizione e porgiamo

Cordiali Saluti,

C.F.E.S. Medical

FIGLIO DISABILE – Congedo 24 mesi

Congedo Straordinario 24 mesi, per assistere i figli con grave disabilità possono usufruirne entrambi i genitori?

In base a quanto stabilito dalla Legge 151/2001 i genitori con un figlio affetto da grave disabilità possono usufruire del Congedo Straordinario 24 mesi, il quale permette di assentarsi dal posto di lavoro (percependo una retribuzione) per assistere la persona malata.

disabile in carrozzina giovane

Il Congedo Straordinario 24 mesi può essere richiesto da entrambi i genitori?

Il Congedo Straordinario ha una durata massima di 24 mesi, quindi questo vuol dire che in caso di bisogno spettano 2 anni per ogni lavoratore e altrettanti a un disabile grave, a disciplinare questa regola è la Legge 151/2001 che stabilisce il tempo massimo per cui una persona, con giustificazione, può assentarsi dal suo posto di lavoro.

Quindi, di conseguenza, il Congedo Straordinario 24 mesi per un figlio affetto da disabilità non può essere fruito da entrambi i genitori, anche se fortunatamente esiste una valida alternativa che permette alla madre e al padre di potersi prenderne cura ugualmente, infatti entrambi possono richiedere il permesso in maniera alternata, ovvero di 1 anno di usufruire del Congedo 1 anno a testa.

Inoltre, si ricorda anche che nel caso in cui si avessero figli affetti da disabilità non solo si ha diritto a utilizzare i permessi mensili previsti dalla Legge 104, in quanto i genitori (oltre al Congedo Straordinario 24 mesi) hanno anche la facoltà di poter prolungare il Congedo Parentale, il tutto ovviamente sempre stabilito dalla Legge 151/2001, più precisamente debitamente disciplinato dall’Art. 33.

Il quale stabilisce che si può continuare ad usufruire del Congedo Parentale fino al momento in cui il bambino compie 12 anni, ovvero nello specifico i genitori hanno diritto a un prolungamento di un massimo di 3 anni, i quali appunto derivano dalla somma data dal Congedo Ordinario più il prolungamento, però è importante sapere che le modalità retributive cambiano perché per il Congedo Straordinario 24 mesi si fa riferimento all’ultimo stipendio, mentre in questo caso si ha un’indennità del 30%.

[FONTE: LezioniEuropa]

Scopri di più su C.F.E.S. Medical

FOUR ENERGY HEROES – Progetto integrazione

una pagina esemplificativa del fumetto

L’accademia artistica “L’Arte nel Cuore Onlus” lancia il fumetto “Four Energy Heroes”

In questa Fase 2L’Arte nel Cuore Onlus, Accademia Artistica che coinvolge ragazzi disabili e normo-dotati in un progetto di integrazione, presenta Four Energy Heroes.

Il cartoon fumetto è nato durante il lockdown, periodo nel quale la Presidente dell’Accademia, Daniela Alleruzzo, e il corpo docente hanno continuato a operare in smart-working.

Di fronte a un momento di totale inattività, neanche il lockdown  è riuscito a fermare la mia creatività – dichiara la Presidente –  Il progetto del cartoon dei Four Energy Heroes è stata per me e per i miei ragazzi, una vera testimonianza di resilienza. Il nostro sogno è farlo diventare un vero cartone animato.

“Dove c’è talento, non esistono barriere!”

Il progetto si pone innanzitutto come strumento educativo da divulgare nelle scuole per favorire l’abbattimento delle barriere culturali e incoraggiare l’inclusione sociale. Offre inoltre, attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro,  la possibilità di un inserimento professionale ai ragazzi disabili e normodotati.

Chi siamo

MilkoPietroTeresina e Marietta sono amici per la pelle, con un forte senso della giustizia.
Spigliati, coraggiosi, intraprendenti, il loro unico cruccio è non fare abbastanza per gli altri, per i deboli e gli emarginati.

Sono i protagonisti del fumetto Four Energy Heroes.

Milko, infatti, è completamente sordo, Pietro costretto a vivere su una sedia a rotelle, Teresina spesso si sente prigioniera del suo corpo, pesante e impacciato. Infine Marietta si lascia sopraffare dalla paura di non riuscire ad affrontare gli ostacoli della vita.

Sono loro i protagonisti del fumetto, il primo al mondo interpretato da disabili e normodotati, supereroi in grado di fare delle loro diversità le loro più potenti doti.

Le avventure illustrate nelle tavole di Four Energy Heroes sono frutto di fantasia ma i personaggi sono ispirati a due allievi realmente esistenti che frequentano l’accademia di spettacolo L’Arte nel Cuore, Emanuela Annini e Tiziano Donnici.

four energy heroes banner

Animato con le voci narranti dei ragazzi, Four Energy Heroes traduce in forma digitale l’omonimo fumetto della Onlus, ispirato alla vita di alcuni degli alunni disabili e di una normo-dotata.

Vi invitiamo a guardare l’intero progetto editoriale doppiato sul canale YouTube “artenelcuoreonlus . Condividetelo per mostrarlo ai bambini, utenti finali privilegiati del lavoro.

 

[FONTE: “Musica e TV 2.0“]

scopri di più su C.F.E.S. Medical

CFES MEDICAL – Esposizione REAS 2018

C.F.E.S. Medical è felice di annunciare che i giorni 5-6-7 di Ottobre sarà presente come espositore al Salone dell’Emergenza (REAS) 2018 di Montichiari (BS).

Per chiunque fosse interessato a farci visita, potrà trovarci allo stand C25 del Padiglione N.8.

Nel nostro stand potrete trovare:

  • Esposizione di un Veicolo multi-allestito per la guida ed il trasporto di persone disabili
  • Informazioni e volantini sui nostri Ausili per persone disabili ed il nostro materiale per il Soccorso
  • Informazioni e volantini sul nostro Service di manutenzione per Ambulanze
  • Il nostro personale qualificato a darvi assistenza e a rispondere a tutti i vostri quesiti

Continua

SANSEVERO – Visite guidate per persone sorde

La Cappella di Sansevero si apre alle persone sorde: visite guidate nella lingua dei segni.

immagine della cappella di sansevero relativa all'articolo

C’è la voglia di aprire sempre più il mondo della cultura anche ai disabili dietro l’iniziativa “Sansevero in LIS“. Il titolo è tutto un programma e il riferimento alle persone colpite da sordità e chiaro. A fare un ulteriore passo avanti in materia è il Museo Cappella Sansevero, quello del famoso Cristo Velato, che apre le sue porte a guide e visitatori non udenti. Insieme ad uno dei musei considerati trai più suggestivi al mondo, collaborano anche l’Associazione Progetto Museo e l’Ente Nazionale Sordi (ENS, sezione provinciale di Napoli), formando un gruppo di operatori sordi, associati ENS, pronti ad offrire visite speciali dedicate a persone sorde.

Il progetto sarà presentato, in tutti i suoi particolari, martedì 18 settembre 2018alle ore 11,30 presso la Cappella di Sansevero, con una conferenza stampa alla quale interverranno Fabrizio Masucci, presidente del Museo Cappella Sansevero; Elvira Sepe, presidente della Sezione Provinciale di Napoli dell’Ente Nazionale Sordi; Francesca Amirante, presidente dell’Associazione Progetto Museo e Maria Alessandra Masucci, consigliere d’amministrazione del Museo Cappella Sansevero. L’iniziativa mira ad offrire l’accesso anche al vasto patrimonio del museo attraverso la Lingua Italiana dei Segni e per i prossimi mesi sarà preparato un calendario ad hoc, con tutte le visite in programma.

 

[FONTE: VesuvioLive]